Attratta fin da giovanissima dalla voce artistica espressa in tutte le sue declinazioni, inizia lo studio della tecnica vocale con G.P.Fagotto. Studia Musical Theater presso l’accademia BSMT di Bologna. Consegue la laurea in Semiotica con tesi sull’analisi dell’improvvisazione nel Jazz. Studia presso il Landeskonservatorium di Klagenfurt, conseguendo il Diploma pedagogico europeo IGP in canto Jazz con C.De Rooij. Vince una borsa di studio in drammaturgia/canto presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi e la Civica Scuola di Jazz di Milano, perfezionandosi in drammaturgia per il teatrodanza con T.Olear, K.Ida, L.Melis e in canto con T.Ghiglioni. Studia canto jazz presso il Conservatorio dell’Aia (Olanda) con R.Gould e A.von Eichel. Si perfeziona poi con Francesca Bertazzo Hart nel Conservatorio di Castelfranco Veneto. Segue seminari jazz in USA ed Europa con J.Clayton, S.Jordan, F.Claasen, I.Reiger, S.van Vliet e di vocalità teatrale presso il centro di ricerca Roy Hart con L.Wise ed E.Pardo. Studia il metodo Voicecraft con A.Martines, tecnica con S.Roman e con L.Serafini presso il Conservatorio di Vicenza e continua a perfezionarsi in tecnica vocale e metodologia didattica con A Tosi a Imola. Dal 2009 si dedica alla didattica presso l’istituto A.Volta di Udine, scuola media e primaria (Vivaro) e diverse scuole dell’infanzia in regione e tiene seminari dedicati all’uso corretto della voce presso scuole di teatro e centri di formazione.Collabora fin dalla fondazione con l’Ass. culturale MateâriuM per la diffusione della drammaturgia contemporanea in  Friuli, tenendo corsi di drammaturgia musicale, convegni e seminari. Fonda il centro didattico L’Arte d’Imparare, dove applica il metodo didattico da lei ideato che coniuga la didattica mediata Feuerstein con tecniche musicoterapiche e la didattica musicale. 

Umbria Jazz 2006 con Fabio Jegher Jazz Grooves, Cappella Vocale Antiqua 1999-2003 diretta da G.Fagotto, H.Miroir. Hic et Nunc rassegna di arte contemporanea La dimensione nascosta delle sfere 2003; Festival Mythe et Theatre con Alda nel 2006 e come drammaturga/attrice con Rea e Kronos, ovvero della schizofrenia d’amore nel 2018 (Malerargues, Francia); Muse 2014; voce recitante e drammaturgia de La valle delle meraviglie di M. Cacciatore, Biennale di Venezia 2017; Dedica a Federico Tavan, regia di V. Piccolo 2015; Il fum d’arint di Anna Gubiani, drammaturgia e realizzazione musicale di Leonardo Tisanio, l’amore e l’assenza.

Corsi del Docente:

Propedeutica Musicale